Coccole in vendita

21 Nov

Chi di voi si ciba di notiziole bizzarre sulla rete avrà incrociato questa: un locale in cui i clienti possono, pagando, andare a letto con delle ragazze. In questo caso l’espressione indica -caso rarissimo- esattamente quello che dice, non è l’eufemismo che è più usato del significato letterale. Stare sdraiati su un materasso accanto a una giovane donna. Il menù di questo locale di Akihabara comprende il semplice giacere con la ragazza, che costa circa 30 euro ogni 20 minuti, a cui si possono aggiungere le opzioni: testa della ragazza appoggiata sul braccio del cliente (3min/10€), pacchette coccolose sulla schiena (3min/10€), guardarsi negli occhi (1min/10€), massaggi, appoggiare la testa sul grembo e altro.

Quello che trovo stimolante della cultura giapponese è il suo continuo mettermi in scacco, proporre a un occidentale delle questioni che non rientrano facilmente nel suo campo di giudizio. Di fronte a un posto come questo c’è solo una domanda a cui potrei rispondere agevolmente: ci andrei mai? No, non mi interessa e mi metterebbe tremendamente a disagio. Ma potrei disprezzare uno che ci va? Non lo so, mi spaventerebbe, credo. E poi la domanda che forse risulta più urgente ai più: si tratta di prostituzione? Non ne sono sicuro ma opterei per il sì, ammesso che la prostituzione ha dei confini spesso opachi e sfuggenti. Però come per il sesso a pagamento il cliente prova piacere nel praticare un atto che normalmente si consuma tra amanti, anche in questo caffè delle coccole le ragazze concedono ai consumatori delle attenzioni che di solito si danno a una persona con cui si è legati affettivamente. Anzi, se ammettiamo che si può anche fare sesso senza amore, queste coccole (significativa l’opzione del guardarsi negli occhi, secondo me) sono di solito solo per LA persona che si ama; implicano e sottintendono affetto. Forse è questa esplorazione degli anfratti psichici maschili ad essere inquietante, e penso che in Giappone grazie all’assenza di forti tabù, si ammetta quasi tutto ciò a cui normalmente noi non avremmo nemmeno pensato.

Personalmente cerco di evitare i giudizi su queste questioni ogni volta che posso, ma -se volete- concludete pure che si tratta di depravazione, immoralità, mercimonio e quant’altro. Se però volete usare questa questione per attribuire giudizi di valore a una cultura, paragonatela con l’altro termine: come funziona e come si presenta la prostituzione fruita dai nostri connazionali? Ricordate di includere anche quella che avviene nei luoghi turistici in cui gli italiani vanno quasi solo per quello.

Tanto per darvi altre informazioni destabilizzanti: a me di questo posto me ne ha parlato per la prima volta una ragazza che la trovava molto divertente come idea, ed è stato presentato e recensito in vari programmi televisivi di intrattenimento anche alla mattina.
Se vi trovate a passare per Akihabara, questo è il posto.

Annunci

3 Risposte to “Coccole in vendita”

  1. elvi 21 novembre 2012 a 06:40 #

    Non a caso l’opzione “guardarsi negli occhi” è la più cara.
    Interessantissimo fenomeno, da rifletterci. Poi sarebbe interessante seguirlo per capire se prenderà piede, cioè se va incontro a una esigenza reale e diffusa.

  2. advgiapponese 22 novembre 2012 a 01:48 #

    Ma tu guarda che pervertitoni questi giapponesacci!

  3. soleil / mammaoggilavora 22 novembre 2012 a 10:05 #

    E’ un post che fa riflettere. L’esigenza reale e diffusa secondo me c’è, anche di simulare una parvenza di affettività dietro compenso, soprattutto in una società in cui la solitudine è un malessere diffuso. Penso si dovrebbe aprire una reale discussione in materia, e il tuo contributo va sicuramente in questa direzione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: