Memuar d’italì

6 Ott

Ho passato 3 settimane in Italia. Visitare il proprio paese da non residente è strano, una condizione sospesa e straniante, a volte, specie se abiti all’estremo orientale dell’Asia e non torni da 14 mesi.

Ho trovato un paese un po’ cambiato, visibilmente più innervosito e frustrato, in cui più gente mi si rivolge con il “lei”. Ma questo forse dipende da quanto sono cambiato. Ho trovato un posto che mi è mancato molto e a cui ho promesso di non allontanarmi più per così tanto tempo, che amo per il suo clima che non è mai minaccioso, nemmeno quando si avvicina il temporale, per le case grandi in cui invitare gli amici e cenare insieme, per i suoi vigneti che ho contribuito a prosciugare consumandomi i gomiti sui banconi, per il ritmo delle giornate che sembrano più lunghe ma più intense, per le cose improvvisate all’ultimo momento.

Una Risposta to “Memuar d’italì”

  1. bikersbooks 7 ottobre 2012 a 07:02 #

    Prospettive visuali interessanti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: