E quella?

30 Ago


Avete mai visto un film che rimbalza dal genere romantico all’horror al thriller, il tutto intervallato da canzoni come se fosse un musicarello? Questa esperienza ve la potete regalare guardando un film indiano del 1964 chiamato वो कौन थी  Voh kaun thi – Chi era quella?.

Devo ammettere che amo l’India di un impeto che non conosce limiti e mi faccio manipolare da questo ogni volta che solo sento parlare la lingua Hindi. Comunque il film è bello, lunghissimo e contiene delle ottime canzoni di Lata Mangeshkar playbackate dalla attrice protagonista (Sadhana). La trama è intrigante e tira in causa lo spettro di una donna defunta (qui potrei ammorbarvi con il concetto dei poteri magici e potenza femminile nelle culture del subcontinente e -perché no- dell’Asia tutta, ma lascio perdere), i dolori di un giovane medico molto benestante, le preoccupazioni di chi gli sta vicino e cerca di proteggerlo.
Certo, un film indiano degli anni ’60 non è proprio facilissimo da digerire, e in particolare vi consiglio di desistere se non vi piacciono i ritmi lenti, i film hindi sottotitolati in inglese, le trovate registiche un po’ ingenue, le canzoni che interrompono il flusso del racconto.

Però secondo me fra poco il cinema indiano arriverà anche in Europa, quindi conoscerne le radici potrebbe farvi fare bella figura nelle conversazioni.

“Bollywood? Eh, bello, ma dovevi vedere come erano i film 50 anni fa. Allora sì che c’era mestiere nel raccontare le storie e nelle canzoni, no come adesso che sono tutti effetti speciali. Ah…”

Annunci

2 Risposte to “E quella?”

  1. la franca 30 agosto 2012 a 15:43 #

    flavio mereghetto

  2. nishangainberlin 31 agosto 2012 a 07:05 #

    Tiruvannamalai Tamil Nadu anni 90´ Dalla notte fonda del villaggio gli spettatori sbucano a centinaia per l´ultimo spettacolo, poi divisi per genere in due file ordinate aspetteranno a lungo prima di occupare, contro ogni mia previsione, i tre hangar tre. Invece alla fine e`tutto strapieno, si spengono le luci e inizia il film con la presentazione degli attori e fino dall´ inizio e´ chiaro chi sara` chi perche` partono applausi e disapprovazione, come e´ evidente da subito che non sara` solamente un film.
    La storia e` in costume, meravigliosamente prevedibile ma anche impensabile
    Proprio come se a dirigere ci fosse Ed Wood, gli dei appaiono all´improvviso da cartonate nuvolette in soccorso di sensualissime beniamine sarivestite che passano e spassano cantando sotto improbabili cascate. I panni si bagnano, le fanciulle ballano e cantano mentre occhi libidinosi di uomini potenti e ingioiellatissimi acquattati nell´ombra non promettono niente di buono ..Stop
    Purtroppo di piu`non so dire, ho abbandonato presto, il volume era davvero esagerato per i miei timpani occidentali. Non so se a distanza di tanto tempo riusciro´ ancora trovare un villaggio con un cinema cosi`, io non ci conto ma lo spero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: