Propagazione?

29 Mag

 Per una assurda e infausta corrispondenza, in una sola giornata il terremoto ha colpito il posto in cui mi trovo e il mio paese di origine. Gli abitanti di Tokyo sono stati svegliati alle 2 di notte da una scossa piuttosto forte, anche per chi ci è abituato. E poi, quando si è fatta mattina in Italia, una botta ancora nella pianura padana.

In questi anni passati in Giappone penso di aver capito che anche l’Italia è un paese molto sismico, in cui le scosse sono meno frequenti, forse, ma altrettanto forti. È questo il problema, forse. I terremoti memorabili vengono a distanza di generazioni, e la coscienza delle scosse si perde nel passaggio tra nonni e nipoti. Anche io sono nato dopo il terremoto disastroso della mia regione, il Friuli, e per tutti i miei coetanei, se venisse ancora, sarebbe un evento nuovo, inaspettato. Invece bisognerebbe sempre vivere nella coscienza che la terra non è immobile, che gli edifici vanno costruiti con responsabilità, sempre e ovunque. Non so se con la potenza dei media questa consapevolezza si sia avvicinata, è probabile, ma è anche vero che il terremoto o lo hai provato o non hai idea degli effetti devastanti che porta.

Spero che anche in Italia questa emergenza possa far maturare una sensibilità nuova, perché i danni del terremoto si arginano con l’organizzazione, il sangue freddo, la prevenzione, e il rispetto del prossimo. Comunque, in bocca al lupo a tutte le persone colpite da danni o minacciate dalla paura. Non mollate.

Annunci

2 Risposte to “Propagazione?”

  1. bencio 31 maggio 2012 a 23:47 #

    Siamo forti, ma non siamo abituati, ma cmq non molliamo.
    Certo qui si va un pò per le lunghe, e non ci si abitua mai.
    Consigli per non sentire tremare in continuazione? 🙂

    • f. 1 giugno 2012 a 08:26 #

      Non abituarsi è meglio, ma senza andare nel panico.
      Il tremore se c’è, si sente. Piuttosto valuta se la casa è solida o meno, se c’è pericolo di crollo o no. Consiglio di tenere a portata un casco e magari individuare una via di fuga sicura. Attenzione al fuoco e al gas.
      E in bocca al lupo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: