E con questo, ciao ciao estate ?

16 Ott

Tokyo è grande, non finisce mai. Basta andare in momenti diversi in posti diversi e non la riconosci.
Dopo giorni autunnali, una domenica di sole splendente, estivo. Esploro in bicicletta i quartieri orientali della città, ma ancora da questa parte del Sumida: Kuramae, Asakusabashi e poi Ningyocho, Suitengumae. Le strade sono vuote, piene solo di una luce forte ma già tendente al lattiginoso, a vederla bene. In questa zona i negozi chiudono la domenica, come se si fosse in una piccola città italiana, sarà per questo che mi sento a mio agio. La gente che si vede in giro è in bici e ha l’aria di godersi l’inaspettato calore di ottobre, quasi incredula, impreparata.
Poi la sera bevo le birre alla spina con un mio amico in un pub mentre attorno a noi tutti i neozelandesi del quartiere impazziscono per la vittoria delle felci a rugby. Sugelliamo la serata con un ramen e poi mi godo uno squisito film di Elio Petri con Marcello Mastroianni.

Annunci

8 Risposte to “E con questo, ciao ciao estate ?”

  1. Vera 16 ottobre 2011 a 20:17 #

    Che bella la tua domenica un po’ italiana, così lontano dall’italia 🙂

  2. discanto (@discanto) 17 ottobre 2011 a 12:39 #

    Mi hai fatto venire voglia: questa sera mi vedrò todo modo, e a seguire la decima vittima. Grazie per questo e per gli altri tuoi racconti.
    P.S.
    A proposito: tu quale dei due hai visto?

    • f. 17 ottobre 2011 a 12:54 #

      Nessuno dei due.
      A questo punto scatta il quizzone di pesceriso. Che pellicola era?

      • gu 17 ottobre 2011 a 13:04 #

        L’assassino credo, ma secondo me se a Petri gli dicevi che era squisito mica la prendeva bene.

      • f. 17 ottobre 2011 a 13:09 #

        giusto.
        abbiamo un vincitore. Già finito il quiz.

  3. pignasmile 18 ottobre 2011 a 08:26 #

    La seconda fotografia mi ricorda il Regent Canal qui a Londra questo fine settimana. Anche qui un gran bel sole nel weekend!

  4. fede 18 ottobre 2011 a 20:54 #

    Mi permetto di lasciare un link:
    http://www.ecoblog.it/post/13379/fukushima-daiichi-per-jpquake-la-repubblica-batte-tutti-per-cattivo-giornalismo

    Appena ho letto l’articolo ho ripensato alle tue parole, mesi fa.

  5. Hachi 19 ottobre 2011 a 10:26 #

    Io lo dico sempre: anche nella più grande megalopoli ci si può sentire a casa! In fondo ogni grande città è fatta di quartieri e rioni più o meno grandi, in cui le dimensioni sono quelle di peasi o cittadine di provincia simili alle nostre. Lo trovo molto confortante 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: