La stagione del tifone

21 Set

Vengono e se ne vanno, sono i tifoni, una delle poche cose che in italiano si chiamano con un nome giapponese. Salgono dai mari del sud, portano pioggia e vento forte, ma non sono freddi. Come nome portano un numero progressivo, e fanno fermare le linee ferroviarie, fanno chiudere le scuole e gli uffici, in alcune zone provocano alluvioni e in generale portano il paese nell’abituale stato di calamità. La cosa migliore è non intestardirsi nel continuare la vita abituale, ma assecondare il messaggio della natura. Stare a casa, guardare un film, leggere, ascoltare la musica guardando la pioggia che aumenta, diminuisce, sbatte su tutto. Meno male che nel fine settimana ho fatto scorta di raggi di sole, di aria buona, di camminate nei boschi. Sì, ho scoperto che i dintorni di Tokyo offrono dei posti bellissimi con torrenti, cipressi, natura rigogliosa e -pare- divinità silvestri che ci abitano. L’ambiente dovrebbe essere il massimo di giapponesità del paesaggio, a me ha ricordato e fatto venire voglia di alpi carniche.

Annunci

5 Risposte to “La stagione del tifone”

  1. Hachi 21 settembre 2011 a 09:31 #

    Trovo molto giusto assecondare la natura! Potessi stare a casa dal lavoro ogni volta che diluvia! cmq è vero che paesaggi anche lontanissimi a volte si assomigliano in modo sorprendente…credo che sia questo che può farci sentire a casa anche dall’altra parte del globo.

  2. Miss Fletcher 21 settembre 2011 a 12:21 #

    E io oggi, a pranzo, mentre al telegionale davano la notizia ho pensato a te.
    Scopro adesso, oltre tutto, che tifone è una parola giapponese.
    La tua foto a te fa pensare alle Alpi Carniche, a me al paradiso terrestre…son quasi certa che fosse così.
    A presto…

  3. I Buttiglioni 21 settembre 2011 a 19:37 #

    Ciao! Siamo Mauro, Simona e Sibilla (e Balonzo) di Roma, guardiamo il tuo blog e siamo molto ammirati… Molta bellezza, distanza incommensurabile ma anche incredibile vicinanza. Tanti baci e abbracci!

  4. Aru 22 settembre 2011 a 00:47 #

    Ciao
    perche’ Tifone e’ una parola giapponese?
    ho trovato questo, ma non so…

    http://it.wikipedia.org/wiki/Tifone_%28mitologia%29

    ***
    il bello dei tifoni e’ il giorno dopo (se sei vivo). tutto e’ piu’ chiaro, il cielo sereno, e non c’e’ quella foschia tipica del cielo giapponese.
    istante fugace

    saluti

  5. Matteo G. 24 settembre 2011 a 22:04 #

    Il tempo d’esposizione aumentato: con l’acqua fa un effetto tanto semplice quanto efficace e sempre bello da vedere.
    E a proposito di camminate sui monti, il prossimo fine settimana mi attende un po’ di
    ハイキング sulla porzione di Alpi che il Piemonte offre.

    (Sempre trovato buffa la traduzione di termini inglesi in katakana!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: