Bevande che

28 Giu

anche prima che esistessero nessuno si preoccupava o soffriva per la loro mancanza. Il Giappone ne produce molte. Questa, che mi sono trovato in casa dopo una notte di spese folli al conbini, sostiene di essere un latte di soia in versione frizzante. E, una volta bevutola, devo dire che mantiene quello che promette: è latte di soia con le bollicine.

Ormai qui è estate e il caldo è sempre più opprimente. I buoni propositi di non usare troppo l’aria condizionata stanno lentamente naufragando negli uffici e nelle case.
Io, fra una settimana, faccio un viaggio in Italia, nel quale mi rigenererò, spero, in previsione dell’afa soffocante di Tokyo in agosto e parte di luglio.
Oggi il padrone di casa è venuto a sostituirmi un pezzo della cucina che si era rotto e salta fuori che mi visto alla TV. Siccome si trattava del programma sui dolci tradizionali giapponesi, devo essere risultato ai suoi occhi un espertissimo amante del genere e mi ha chiesto se conoscevo delle sale da tè di kagurazaka, una zona in cui non vado mai. Mi ha poi invitato a partecipare al matsuri che si tiene nel quartiere in maggio (quest’anno non c’è stato a causa del terremoto). Normalmente un inquilino giapponese troverebbe questa confidenza decisamente fuori luogo, a me invece dà una enorme tranquillità, e risulta utile per un favore che devo chiedere per quando me ne vado: farmi annaffiare il basilico.

Annunci

5 Risposte to “Bevande che”

  1. Miss Fletcher 28 giugno 2011 a 21:11 #

    Mi piace il tuo blog, ti ho scoperto grazie a Daria Bignardi e da allora ti leggo.
    Scrivi molto bene e il tuo sguardo sul Giappone è attento e interessante…si scoprono cose sconosciute grazie a te!
    Il latte di soia con le bollicine, però, credo che non lo assaggerei!

  2. Vera 28 giugno 2011 a 23:13 #

    non so quanto caldo faccia a tokyo ma a roma “si muore”

  3. Watanabe 29 giugno 2011 a 00:09 #

    io all’estero rimango sempre esterrefatto dalle bevande imbevibili (o presunte tali da me) che si trovano nei supermarket.

  4. Cey 29 giugno 2011 a 06:42 #

    Il latte non sembra proprio buonissimo ma la confezione è deliziosa *_* assomiglia un po’ a quei latte per il corpo da mettersi post doccia.

  5. Soleil / MammaOggiLavora 29 giugno 2011 a 10:21 #

    e’ bella questa rete di solidarieta’ nipponica 🙂
    non riesco a capire se la frase “mantiene quello che promette” per una bevanda e’ una promessa o una minaccia… (il latte di soia con le bolle e’ orribile o gustoso?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: