Estate al risparmio

22 Giu

Poi di botto arriva il caldo da schiantare. Colpiti dal sole, gli impiegati si tolgono la giacca, tutti sbuffano camminando, si sventagliano e, inevitabilmente, sudano.
Quest’anno l’estate dovrà essere improntata al risparmio energetico, visto che la corrente non basta per concedersi troppo condizionamento, troppe luci, troppi ventilatori. E finora tutto pensavano: sì dai ce la facciamo che sarà mai, ma è bastata la temperatura di oggi per far capire che sopportare il freddo è più facile, a Tokyo, e sarà abbastanza dura.
La mia speranza è un rilassamento dei costumi: pantaloni corti ammessi in ufficio, canotte selvagge, birrone ghiacciate a pranzo. Ma ho l’impressione che non ci si scioglierà fino a questo punto.

Ieri e oggi ho guardato un po’ di telegiornali e devo dire che nonostante molti ne critichino i silenzi colpevoli, i media giapponesi parlano spesso di radiazioni, di pericoli per la salute; insomma nessuno sostiene che tutto va bène.
Sulla NHK, poi, ci sono molte notizie che riguardano gli sfollati dello tsunami, la loro situazione attuale e i programmi per il futuro. Un servizio parlava di alcuni campi di riso che erano stati sommersi dall’onda ma che adesso, dopo un lavoro improbo di bonifica, stanno dando le prime spighe. La cosa che mi ha fatto tenerezza è che il contadino, mentre passava col trattore sulle sue risaie, era vestito in modo troppo preciso, pulito. Evidentemente si era messo in tiro per l’evento speciale di essere ripreso dalla rete TV nazionale.

Annunci

3 Risposte to “Estate al risparmio”

  1. Alessandro 22 giugno 2011 a 12:07 #

    La birrona ghiacciata per pranzo la sto bevendo. Alla tua.

  2. Riccardo 23 giugno 2011 a 00:42 #

    Scusa se non ti ho risposto l’eltro ieri ma stavo a “Sud” .

  3. mogliedaunavita 23 giugno 2011 a 05:59 #

    io che sono contraria ai “condizionamenti” lo vedo come un segnale di umana sopportazione e di ritorno ai valori. ma non sono mai stata nei grattacieli giapponesi a lavorare. quindi le percezioni sono diverse. credo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: