Galilei, la Patria di.

11 Mag

Senza analizzare in profondità o paragonare l’attenzione e i fondi dedicati alla ricerca, al sapere, all’informazione  dai due paesi, penso che la data di oggi dia un’immagine chiara di differenze profonde tra il posto da cui vengo e quello in cui sono.
Leggo che a causa di una specie di profezia molti romani se ne andranno dalla città perché oggi (proprio oggi: né ieri né domani, la natura si segna le date sul calendario, vicino al nome del santo odierno) arriva il terremoto. Non sono in Italia, non conosco la vera diffusione di questa baggianata, ed è probabile che i media abbiano amplificato la notizia, ma dei miei amici che vivono nella capitale me ne parlavano già qualche mese fa.
Dopo i fatti di quest’anno, ho potuto apprezzare la reazione misurata e razionale dei giapponesi a drammi veramente seri. Nessuno si è fatto prendere dal panico, quasi nessuno ha contribuito a far girare leggende metropolitane, così dirompenti quando c’è paura mescolata a carenza di informazioni. Insomma qui la gente ragiona in modo veramente scientifico, empirico.
Oggi ho di nuovo pensato che bisogna augurarsi che nessun vero cataclisma colpisca l’Italia, perché la reazione della massa fa paura già in condizioni di normalità.

8 Risposte to “Galilei, la Patria di.”

  1. Marcello 11 maggio 2011 a 06:55 #

    anche da qui non si capisce quanto questa cosa che i romani stanno fuggendo da roma sia vera e quanto sia stato inventato dai media per rimpolpare la notizia.

    la cosa certa è che a questa previsione[*] di bendandi stanno dando un sacco di risalto su praticamente tutte le fonti di notizie più o meno serie che abbiamo.

    [*] non so se sia corretto chiamarla profezia, alla fine lui era un sismologo e la previsione è basata su una teoria scientifica… una teoria sbagliata, ma cmq è una cosa diversa da inventarsi una data di sana pianta.

  2. Shunrei 11 maggio 2011 a 08:59 #

    Bendandi era uno studioso di terremoti e sismologia (dove abito io c’è proprio un museo a lui intitolato, e dedicato a queste cose), dicono anche che abbia “azzeccato le previsioni” di altri terremoti del passato (a lui futuri) sulla base dei suoi studi… ma sinceramente, piantar lì tutto “solo” sulla base di questo mi sembra una baggianata!
    Oddio, vero che dopo il modo in cui sono state fatte circolare le informazioni in occasione del terremoto abruzzese di due anni fa ci può essere chi si fida di più di uno morto da un secolo (o più, non so) che di quelli che son vivi adesso e “gestiscono” certe cose… però resto anch’io molto perplessa!!

    • Marcello 11 maggio 2011 a 09:42 #

      Bendandi è morto nel 1979.

      Il motivo per cui è salito alla ribalta è stato perchè nel 23 aveva previsto un terre che sarebbe avvenuto nelle Marche qualche mese dopo. In effetti ci fu un terremoto due giorni dopo la data da lui prevista e per questo il Corriere della Sera lo presentò come “Colui che prevede i terremoti”.
      Un errore di due giorni e un’indicazione del luogo così generica rende una previsione del genere completamente inutile, ma erano gli anni 20 e la cosa fece comunque scalpore.

      Oltre a queste previsioni si lanciò in un’infinità di altre teorie più o meno bislacche (come la presenza nel sistema solare di altri 4 pianeti o la datazione del diluvio universale).

      Anche se riuscì ad inventare alcuni strumenti di una certa utilità e alcune delle sue teoria si siano poi rivelate in qualche modo azzeccate non ritengo che questo tipo di previsioni siano credibili, però il fatto che fosse un curioso, uno “smanettone” autodidatta) non può che rendermelo molto simpatico.

      Tra l’altro, la previsione dell’11 Maggio non sarebbe nemmeno stata presa dalle sue carte, ma pare che sia stata inventata di sana pianta.

  3. Simona 11 maggio 2011 a 14:21 #

    Posso dire di far parte di quella “gente (che)ragiona in modo veramente scientifico, empirico”. Non ho mai creduto a questa baggianata e credo di non essere stata l’unica.Stamattina la metropolitana di Roma mi sembrava caotica come al solito.
    Come dice Marcello anche io avevo letto un articolo che parlava delle cosiddette “profezie” di Bendandi. Ma potrei farne anche io così! Prevedo che tra un mese in Europa pioverà.🙂

  4. Cristina 11 maggio 2011 a 15:36 #

    pazzesco quanto sta accadendo a Roma, davvero io non mi sorprendo più di nulla.

    nonostante sia stato detto e stradetto che i terremoti NON si possono prevedere, l’allarmismo pare il miglior pasto per certa gente.

    corriere: 20% dei romani non si è recato al lavoro link alla notizia http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/11_maggio_11/terremoto-roma-venti-per-cento-non-va-lavoro-190618897793.shtml

  5. Valeria 11 maggio 2011 a 16:38 #

    Io non abito a Roma e ho saputo questa notizia un paio di giorni fa. Non mi pare che ne sia stato dato particolare risalto fuori Roma. Oggi ho fatto un viaggio di 3 ore in automobile e alla radio i programmi (in onda da Roma) ne parlavano con aria da presa in giro e non con tono ansioso. Non mi pare che sia una notizia da prendere sul serio.

  6. Vera 11 maggio 2011 a 19:54 #

    Io vivo a roma e oggi in giro c’era il solito casino infernale di macchine. Pero’ due miei amici sono partiti, per far cose uno e per staccare un altro. A questo punto mi viene il dubbio… Invece in ufficio da me ad un certo punto si è saputo del terremoto in spagna e sono partite le ipotesi fantasmagoriche tipo la rotazione dell’asse terrestre e’ diversa (rispetto a quando era in vita il tipo che ha predetto il terremoto) e bla, bla. Pero’ eravamo tutti lì in ufficio, nessuno e’ fuggito nottetempo. Comunque concordo con Flavio che l’Italia non ha gli strumenti per fronteggiare un cataclisma.

  7. Silvia 11 maggio 2011 a 20:56 #

    Ma in Spagna invece non c’era nessuno ad avvisare? Però questo tornare del giorno 11 …

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: