I posti della distruzione

10 Mag

Sono appena rientrato a Tokyo dopo due giorni a Iwate, sulla costa spazzata via dal maremoto. E’ difficile non essere sconvolti.
Ho visto molte cose terribili, ma anche alcune meravigliose. Ho provato a fotografare, ma le immagini, sia statiche che video, non rendono quasi niente di quello che si prova andando in quei posti. E poi le persone che ho conosciuto non si possono descrivere se non raccontandole. Allora ho deciso di scriverne, e adesso vedo se mi riesce.

Annunci

3 Risposte to “I posti della distruzione”

  1. Marcello 10 maggio 2011 a 07:30 #

    Quello che è successo alla centrale di fukishima ha nascosto, almeno qui in occidente, tutto il resto che il terremoto ha causato e distrutto.
    Raccontare le storie delle persone che ci si sono trovate in mezzo è il modo migliore per restituire loro almeno un piccolo posto nella “memoria collettiva”.

  2. Alfredo 10 maggio 2011 a 09:16 #

    Grazie, lo leggerò con molto interesse

  3. Watanabe 10 maggio 2011 a 19:08 #

    ormai di fukushima e del giappone in generale si sente poco o nulla. Aspetto con ansia il tuo post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: