forse ci rinuncio,

25 Mar

Dopo la visione di questo mi pare che molte cose appaiano nella loro chiarezza.
I due inviati sono venuti in Giappone per la prima volta in questa occasione.
Immaginate un parallelo nel quale dei giornalisti arrivano da un altro continente senza parlare la lingua del posto, senza aver mai visto il paese in condizione di normalità, e con il dovere di riempire delle pagine di cronaca e di analisi di una tragedia.

Quanto terreste in considerazione un giornale che si basa su questi professionisti?

11 Risposte to “forse ci rinuncio,”

  1. Imma 25 marzo 2011 a 11:03 #

    Nulla, infatti cerco di leggere/vedere stronzate il meno possibile. Il problema è che pare normale essere dei ciarlatani da queste parti. Non so, forse cose come la professionalità son trovate disumane.

    • Riccardo 25 marzo 2011 a 11:19 #

      Questo tipo, Visetti, è riuscito a scrivere che a GINZA ci sono venditori ambulanti che smerciano pasticche di iodio agli angoli della strada. Te rendi conto? Io li voglio vede sti venditori de iodio a Ginza.

  2. Simona 25 marzo 2011 a 12:42 #

    Non li prendo in considerazione.

  3. Alessandra 25 marzo 2011 a 14:55 #

    Senza parole.

  4. DanielaS 25 marzo 2011 a 19:45 #

    No comment …

  5. Portinaio 26 marzo 2011 a 00:54 #

    Con il giornale si possono pulire bene i vetri!😛

  6. ege 26 marzo 2011 a 04:34 #

    Sono indeciso. Non so se commentare o meno punto per punto questo video sul mio blog, ma forse hai ragione tu… forse e’ meglio rinunciare.

    Avrei dovuto smettere di guardarlo dopo aver sentito Mastrogiacomo dire “Io non ci sono mai stato in Giappone”… Io e mia moglie stiamo ancora imparando a confrontarci col Giappone dopo quasi due anni che ci viviamo (e ho come l’impressione che continueremo ad imparare ancora a lungo). Senza contare il cercar di capire alcuni aspetti del comportamento dei giapponesi.

    E il bello e’ che cercano di giustificare l’allarmismo che hanno scatenato! Sara’ davvero meglio rinunciare…

  7. Giancarlo Dell'Ernia 26 marzo 2011 a 10:16 #

    Ennesima dimostrazione dell’incredibile abilità di un certo “giornalismo” ad espletare le proprie funzioni corporali anche attraverso la scrittura. Tappiamoci il naso e andiamo avanti.

  8. mogliedaunavita 29 marzo 2011 a 11:07 #

    chi vuole continuare a tenere gli occhi aperti, qua a Italiota, spegne tv e non compra quotidiani. vaga per blog e spera di trovarne di interessanti.

  9. Ivette 18 aprile 2011 a 13:40 #

    Finché c’era, cercavo di seguire l’NHK, praticamente in loop su uno dei canali sky. Almeno qualcosa lo si riusciva a capire T_T. Il resto è fuffa!

Trackbacks/Pingbacks

  1. forse ci rinuncio, (via PESCeRISO) « Il Blog di Matteo Baudone - 25 marzo 2011

    […] Dopo la visione di questo mi pare che molte cose appaiano nella loro chiarezza. I due inviati sono venuti in Giappone per la prima volta in questa occasione. Immaginate un parallelo nel quale dei giornalisti arrivano da un altro continente senza parlare la lingua del posto, senza aver mai visto il paese in condizione di normalità, e con il dovere di riempire delle pagine di cronaca e di analisi di una tragedia. Quanto terreste in considerazione u … Read More […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: