primavera aerea

22 Mar

Avevo pensato di scrivere in dettaglio la conversazione con i responsabili all’aeroporto di Osaka, ma poi ho lasciato perdere: troppo facile.

L’Ambasciata del nosto Paese è stata molto presente in tutta questa crisi. Ha diramato un bollettino di notizie via mail, anche due o tre volte al giorno, informandoci sugli ultimi sviluppi, rimanendo a disposizione per contatti telefonici, tutelando e assistendo noi residenti all’estero in modo più che soddisfacente.

Poi sono arrivati i voli con i posti gratuiti.

 

 

Ho preferito andarmene pagando di tasca mia e facendo uno scalo, allungando di dieci ore il ritorno, piuttosto di cercare di capire il criterio con cui venivano concessi questi posti. Peccato, ce l’avevamo quasi fatta a tenere botta.

Annunci

6 Risposte to “primavera aerea”

  1. Shunrei 22 marzo 2011 a 17:03 #

    Ecco: son qui a chiedermi perchè la cosa non mi stupisce affatto… =__=
    PS. Complimenti per il blog, l’ho scoperto oggi e letto tutto d’un fiato!

  2. mjkmi 23 marzo 2011 a 08:17 #

    io ero rimasta alle tariffe agevolate che erano arrivate dopo il famoso putiferio del presunto sciacallaggio di Alitalia. Mi è parso di capire che la decisione spettasse più alla Farnesina (nel decidere di richiedere ufficialmente il rientro dei cittadini italiani) che non ad Alitalia che certo ragionevolmente non regala nulla; infatti l’aereo per il Maggio Fiorentino pare l’abbia pagato Renzi con le casse della città.

  3. davide 23 marzo 2011 a 14:47 #

    Una hirundo ver non facit. Perlappunto.
    In italia neanche due, tre, cento, diecimila.
    C’è quasi sempre la ciliegina marcia che rovina la torta.
    Buona permanenza sul suolo patrio, comunque.

  4. Silvy 23 marzo 2011 a 22:18 #

    Devo dire che sei un italiano insolito…andare via a “pagamento”!!!! Domanda ma come mai non mi arrivano piu’ gli aggiornamenti del tuo blog?

  5. Beatrice 24 marzo 2011 a 12:03 #

    cavolo. sei tornato. non ti leggevo da giorni e scopro che sei rientrato a Roma.
    Sai che è doloroso saperlo?

  6. mogliedaunavita 25 marzo 2011 a 17:49 #

    nonmi stupisce che tu abbia preferito pagare. per non dovere dire “perchè io?”
    sta a vedere che se “io” vado all’estero e all’estero succede qualcosa, qualcuno che non mi conosce si preoccupa per me?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: