Azzardo bio????

12 Mar

E’ scoppiato un reattore nucleare a Fukushima, e io non sono contento. E’ interessante vedere come il PR dell’azienda che produce energia usi un tono pacatissimo parlando di una calamità così poco auspicabile. E anche i giornalisti che gli fanno le domande cercano di capire la situazione in modo chiaro ma senza avventarsi come cojotes. Lo stesso fanno i reporter durante le dirette: tutto viene comunicato in modo che non produca panico, il che mi sembra una mossa sensata. 120 milioni di persone fuori controllo porterebbe le cose di cui non sono contento a 2.

Da un po’ non sento scosse, me è questa calma che non mi convince (si atteggia a cowboy sospettoso).

Circolano notizie sulla probabile sospensione dell’erogazione di energia elettrica, forse di qualche ora a rotazione fra le varie zone del Giappone. Per fortuna la temperatura oggi è già primaverile, quasi che avessimo cambiato stagione da un giorno all’altro, quindi non serve attaccare il riscaldamento.
La paura è che si interrompano acqua e gas, quindi io ho riempito di acqua tutte le bottiglie di plastica vuote che avevo, il bollitore e anche la vasca da bagno.

Mi sa che per ingannare la tensione fra poco vado a bere delle birre con un mio amico. Dopotutto oggi è sabato!

Ah, una cosa: ho dato uno sguardo agli articoli che parlano del sisma sui principali quotidiani italiani. Ma veramente non c’è altro modo di spiegare la visione della vita dei giapponesi senza ricicciare samurai, geisha, sumo e quello che a me suona più assurdo: il fatto che i giapponesi nascondono le emozioni?

Annunci

13 Risposte to “Azzardo bio????”

  1. Guido 12 marzo 2011 a 11:39 #

    Ciao, hai ragione sulle bottiglie di acqua, gia’ ho passato ieri senza meglio che ne riempia un po anche io! 🙂
    Dove hai sentito la notizia dell’interruzione di corrente?
    Qui in Ibaraki l’hanno gia’ interrotta ieri per circa 12-13 ore.

  2. adri 12 marzo 2011 a 11:43 #

    No, non c’è altro modo. Altrimenti bisognerebbe fare la fatica di leggere un libro, un paio di articoli di giornale locale, farsi un viaggio senza agenzia…insomma, tu chiedi troppo, caro mio.

  3. Watanabe 12 marzo 2011 a 11:46 #

    Si anche qui le notizie sul reattore sono confuse. Però arrivano immagini agghiaccianti, si vedono distintamente persone a pochi secondi dalla morte per l’arrivo dello tsunami. Sono brutte sensazioni. Forza..

  4. mjkmi 12 marzo 2011 a 11:50 #

    no perché sono gli stessi giornalisti che chiedono a un genitore che ha perso un figlio: “come si sente?” e tu hai il diritto di disfarti di birrette!

    un abbraccio,

    mj

  5. Alfredo 12 marzo 2011 a 12:08 #

    Ho sempre letto con curiosita’ i tuoi post dal Giappone, senza mai commentare.

    Pur non conoscendoti sei la prima persona che mi e’ venuta in mente dopo la notizia.
    Sono felice di leggerti.

    Alfredo.

  6. Matteo G. 12 marzo 2011 a 12:24 #

    Poco fa al telegiornale, dopo il classico stereotipo “Nonostante il problema i giapponesi sono calmi e non fan trasparire emozioni”, hanno addirittura parlato di far evacuare l’intera Tokyo poiché è quanto prevedono le norme di sicurezza giapponesi sul nucleare.
    Spero sia un’eventualità remota: COME fai a far evacuare 12 milioni di persone e soprattutto DOVE le metti?

    Incrocio le dita sperando che il peggio sia passato.

  7. Cinzia 12 marzo 2011 a 12:55 #

    Una birretta è l’ideale, direi… forse anche due.
    Se i giapponesi nascondono le loro emozioni non so, certo è che da queste parti si è diventati troppo sentimentali(?), poco pratici e senza misura.
    La situazione è grave, ma ci vuole sangue freddo. Questo è. Tieni duro… e in bocca al lupo a tutti.

  8. mogliedaunavita 12 marzo 2011 a 13:02 #

    noi che siamo abituati a urli, parolacce, parlamentari, maggioranza e opposizione come possiamo non stupirci di un paese civile?

  9. Vera 12 marzo 2011 a 13:52 #

    L’Italia è provinciale, e figurati se non lo sono i suoi giornalisti! Buona birretta e spero tu riesca a dormire

  10. Donato80 12 marzo 2011 a 14:22 #

    Per noi le emozioni sono le mariomerolate

  11. Shirubia_ 12 marzo 2011 a 14:58 #

    Ho pensato lo stesso quando sul sito del Corriere ho letto:”Quella calma irreale del popolo dei manga”…vai di luoghi comuni…

  12. scorpionedargento 13 marzo 2011 a 12:43 #

    anche su Repubblica oggi dicevano ripetutamente che i giapponesi nascondono le emozioni e ieri a Studio Aperto.
    Ed oggi stesso Zichichi minimizzava sul pericolo nucleare, che non accadrà niente di grave in Giappone, perchè le centrali giapponesi sono sicure come quelle europee di ultima generazione… mha… vedremo.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Grandi Speranze - PESCeRISO - 12 marzo 2011

    […] scrive questo, in chiusura d’un post: Ah, una cosa: ho dato uno sguardo agli articoli che parlano del sisma sui principali quotidiani […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: