Come l’augello in selva alla verzura

23 Feb

In Italia massacriamo troppo le verdure. A volte ho l’impressione che il terrore del cibo crudo ci faccia spappolare troppo gli ingredienti che andrebbero già bene.
Non voglio entrare in argomento sushi, sashimi e altro pesce crudo (almeno non adesso), ma anche solo limitandosi alle verdure si può imparare moltissimo dalla cucina giapponese. Ad esempio, qui quasi tutti amano i broccoli quando sono ancora abbastanza scrocchiarelli, li fanno bollire pochissimo (tuffandoli poi nell’acqua e ghiaccio per far rimanere vivo il colore verde) e via. Chiaramente la cucina italiana per quanto riguarda gli ortaggi spacca e siamo tutti d’accordo, ma ogni tanto mi sembra che qualche cosa delle varie consistenze si perda. Ad esempio, quando posso evito di bollire, anche perché vedere sparire quell’acqua verdina che mi sembra ricca di bontà mi sembra uno spreco. Quindi quasi tutto in padella e per non troppo tempo; e se ci sono delle parti dure edibili, magari una botta di cottura al vapore prima. E’ vero che le verdure italiane sono, in genere, più saporite di quelle che si trovano qui (Tokyo poi è un caso quasi disperato), ma accorciare i tempi di cottura mi sembra un esperimento sempre interessante per svelare il vero sapore di quello che si mangia.
Oggi ho preparato la pasta con le cime di rapa.

 

Avviso ai napoletani: se venite a Tokyo tranquilli che i friarielli si trovano e sono molto buoni, invece le salsicce tocca portarsele.

Annunci

4 Risposte to “Come l’augello in selva alla verzura”

  1. Michele 23 febbraio 2011 a 20:28 #

    Gli inglesi i broccoli li mangiano crudi. Ho provato e non so bene cosa pensare.

  2. f. 24 febbraio 2011 a 07:15 #

    Ah, gli inglesi e le cose che mangiano…

  3. santoku 2 marzo 2011 a 21:16 #

    Questo e’ un bel posto, mi piace. Le fai tu le foto?
    Voglio darei mio contributo alla battaglia per le verdure crude; io mangio il cavolo crudo. In insalata con sale pepe olio e limone.

    • f. 2 marzo 2011 a 22:52 #

      Sì,
      le foto sono, di solito, mie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: