Io

eh、Qui non so bene cosa scrivere.

Mi chiamo Flavio Parisi e abito a Tokyo, la capitale dell’impero del Giappone, dal 2004.

Sono nato in Friuli e ho vissuto a Venezia ma sono, di fondo, meridionale.

Faccio un numero di lavori sufficiente sia per campare bene che per evitare di annoiarmi.

Scrivo sul blog di un amico da un po’ di tempo e la rubrica la trovate qui

KEMURI

Se avete delle domande, fatemele, qui ce ne sono alcune abbastanza frequenti

CHE LAVORO/I FACCIO
Ne faccio circa cinque, adesso, tutti part-time. Diciamo che sono freelance, o precario.
Senza entrare nello specifico, visto che poi spesso cambio mestiere, posso dire che mi guadagno il pane (e il riso) avendo a che fare con l’istruzione, con la televisione, con il giornalismo e con la musica. Il tutto in percentuali variabili ogni mese.

QUANDO/SE/DOVE ANDARE IN GIAPPONE
Non saprei, dipende da quello che volete fare. Io starei sempre e solo a Tokyo, ma non basatevi sui miei gusti.

COME FARE PER TRASFERIRSI E VIVERE IN GIAPPONE
Non è molto facile, ma nemmeno impossibile. Mettetevici con determinazione e senza paura dei piccoli fallimenti a cui state andando incontro.
Vi chiedo solo due favori: non pagate mai per un visto e non lavorate mai gratis. Non credo che ve lo meritiate, no?

COME CONTATTARMI PER QUALCHE LAVORO
Andate alla sezione contatti e riempite il modulo.

38 Risposte to “Io”

  1. Clo 2 marzo 2011 at 14:52 #

    Seguo un po’ il blog del tuo amico, che oggi ha segnalato il tuo.
    Il giappone mi ha molto incuriosita, quindi tornerò a visitare il tuo blog ogni tanto.
    Congrats per il blog autonomo,
    Clo

  2. EDA 3 marzo 2011 at 16:18 #

    innanzitutto complimenti per le belle foto.
    poi, punto direttamente al personale (se vuoi non rispondere o fallo in privato tramite la mia mail), da (ex) studente di giapponese a piedi da qualche mese ti chiedo: che lavori fai “per campare bene” in giappone?
    in bocca al lupo, anzi, ganbatte, per il blog

  3. Is@boh 4 marzo 2011 at 12:23 #

    ma e`vero che in Giappone sono degli sporcaccioni?
    Ti leggero`!Ciao

  4. Rena 11 marzo 2011 at 21:37 #

    Ciao Flavio.. non so immaginare quello che stiate passando in Giappone. Spero che anche da qui parta qualche azione concreta per aiutare la popolazione.
    I migliori saluti e sinceri auguri,
    Rena

  5. gianni 11 marzo 2011 at 23:21 #

    ciao
    guardavo le invasioni della bignardi e ho visto i tuoi collegamenti
    dire qualsiasi cosa mi sembra inutile
    cmq mi farebbe piacere restare in contatto
    wait news
    gianni

  6. vm 12 marzo 2011 at 21:24 #

    ciao
    io dovrei partire lunedì mattina per Osaka,doveva essere una vacanza di divertimento e sicuramente non lo sarà più, però io vorrei ancora venire, anche perché le zone che vorrei visitare sono tutte lontane dall’epicentro (arrivo a osaka, kyoto e poi verso sud, solo tra una decina di giorni, forse, a tokyo), così venendo non darei fastidio alle operazioni di soccorso, mentre darei una minima goccia di aiuto economico al Giappone. Osaka sta lontana da Sendai come Roma da Ginevra, e non ho trovato nessuna notizia su problemi nel sud, non venire mi sembrerebbe stupido. Dovrei partire con un mio amico che è molto angosciato per le radiazioni e in realtà è la cosa che preoccupa di più anche me. A Tokyo, su Tokyo, ci sono notizie allarmanti? Dall’Italia sembra che il grosso problema è solo a Fukushima e che stia anche rientrando. Ci sono notizie su pericoli nel resto del Giappone. Grazie mille
    VM

    • f. 13 marzo 2011 at 03:01 #

      diciamo che ti sconsiglierei di venire in Giappone.
      Non si sta molto bene, in generale.
      Poi fai tu.

  7. Alessandro 13 marzo 2011 at 12:40 #

    Ciao, leggo da molto poco il tuo blog ed altri inerenti al paese del sol levante. Sono stato diverse volte in giappone per lavoro ed avrei un viaggio pianificato a breve (tra circa 20 giorni) quel che è accaduto e sta accadendo è tremendo. Sono purtroppo impotente di fronte a tutto questo e vorrei poter fare qualcosa, resto mio malgrado in attesa di eventi, vicino col cuore e con la mente a tutta la popolazione del giappone che mi ha donato ed insegnato così tanto (nel bene e nel male)…Spero per te ed i tuoi cari che le cose vadano sempre bene….

  8. Matteo 14 marzo 2011 at 19:36 #

    Presto probabilmente inizierò la triennale alla Ca’ Foscari di lingua e cultura giapponese. Scelta scellerata? Probabile. So che non stai passando dei bei momenti ultimamente, ma mi piacerebbe molto sapere (almeno in parte) che cosa fai in Giappone per sopravvivere e se ti va, ma non voglio annoiarti troppo, se hai avuto grossi problemi con il visto. Sono sicuro che molte altre persone sono interessate e questo aspetto di te, quindi non sarebbe male se, nel caso ti facesse piacere, dedicassi un post all’argomento, magari con qualche consiglio.

    Grazie per l’attenzione. Ti sono vicino. Mata!

  9. davide 14 marzo 2011 at 22:29 #

    complimenti per il blog, Flavio.
    lo scopro ora, pochi giorni dopo questa cosa terribile che è successa, che sta succedendo.
    ho visitato il Giappone qualche anno fa e credo generi una specie di saudade, mi manca molto. quindi provo anche un po’ di benevola invidia per te.
    Doraemon è un idolo, ottima scelta per la foto.
    è uno dei miei pilastri esistenziali.

  10. A. 15 marzo 2011 at 19:53 #

    Grazie per trovare il tempo di scrivere. Davvero.
    Le domande per un altro momento.

  11. Luca 16 marzo 2011 at 10:28 #

    salve
    sono uno che in Italia insegna alle scuole medie
    ho letto il tuo blog, con riguardo a quel che sta succedendo, ai ragazzini di terza (si studia il mondo, e noi si cerca di seguire quel che al mondo succede)
    grazie, che attraverso le tue parole
    i ragazzi leggono lontano dagli stereotipi, e da certe notizie (un po’ calcate, davvero) che in Italia circolano
    (una ragazzina era davvero preoccupata, qui, a due passi da Bologna, che stesse per arrivare la fine del mondo…)
    e in bocca al lupo
    Luca

  12. clara 16 marzo 2011 at 12:19 #

    Ciao,
    ti ho seguito in diretta, a Milano, dalla sala regia di Invasioni Barbariche….poche parole da dire, ma un pensiero costante mi avvicina a te! Buona fortuna!

  13. Paolo Taigo 17 marzo 2011 at 11:46 #

    Ciao Flavio,
    innanzitutto ti faccio i miei più sinceri complimenti per la delicatezza e sensibilità con cui scrivi il tuo blog dal Giappone.
    Mi riconosco in molte delle tue espressioni nei confronti della cultura Giapponese.
    Ti volevo anche segnalare che abbiamo pubblicato una segnalazione del tuo Blog e un articolo estratto da esso sul nostro blog:

    http://iogkfitalia.blogspot.com

    Spero non ti dispiaccia.
    Un saluto e i miei migliori auguri a te e a tutto il Giappone.
    Paolo Taigo

  14. Paolo Taigo 17 marzo 2011 at 11:52 #

    Ciao Flavio,
    innanzitutto intendo ringraziarti e farti i miei più sinceri complimenti per la sensibilità con cui scrivi della tua vita in Giappone.
    Voglio anche informarti che abbiamo segnalato il tuo Blog sul nostro Blog inviatndo i nostri lettori a seguirti. Abbiamo anche pubblicato un estratto.

    http://iogkfitalia.blogspot.com

    Un saluto e infiniti auguri a te e a tutto il caro Giappone.
    Paolo Taigo

  15. Elena Luzzi 20 marzo 2011 at 17:46 #

    Qualche giorno fa un’amica (Zazie) mi ha segnalato il tuo blog e da allora ho letto tutto ció che hai scritto dal momento del terremoto in poi. Per questo volevo ringraziarti. Grazie di tutto.
    Elena

  16. Elena Luzzi 21 marzo 2011 at 12:12 #

    Le notizie lette sui giornali italiani e sentite in tv non mi bastano. Senza i tuoi resoconti mi sembra che mi manchino dei pezzi di realtà per avere un insieme “vero” del Giappone.
    Spero insieme a tanti altri tuoi lettori di leggere presto qualche tua riga.
    Grazie Elena

  17. Valentina 22 marzo 2011 at 14:20 #

    Ciao Flavio, sono Valentina, abbiamo studiato insieme a Venezia. Ho visto la tua intervista da Daria Bignardi la settimana scorsa, e di colpo mi sono tornati a mente un sacco di ricordi..la scuola di Jaipur, per esempio… Mi ha fatto piacere riavere tue notizie, anche se in un momento così difficile. Un abbraccio e coraggio!! V

  18. U-chan 23 marzo 2011 at 14:34 #

    Ciao Flavio,
    Ho vissuto in Giappone, anni fa, e sono tornata. Grazie per quello che scrivi nel tuo blog, per le notizie che hai dato in questi giorni, grazie davvero. Mi sembra di essere di nuovo a casa. Voglia di Okonomiyaki come se piovesse.

  19. maria chiara 27 marzo 2011 at 11:45 #

    Gentile Flavio, ho letto con molto piacere il tuo blog e mi piace molto!!!
    volgio chiederti una cosa: dovrei partire x un periodo di 3 mesi x kobe (giugno-settembre), me lo consigli o è meglio aspettare x precauzione?
    Grazie dell’info
    Maria Chiara

  20. Laura 30 marzo 2011 at 08:36 #

    Ciao Flavio, con molto piacere ho la possibilità di contattarti su il tuo blog. Ho appreso la tua storia dai media e volevo portarti i miei saluti. Con tremendo dispiacere ogni giorno ascolto i bollettini e le news della situazione attuale in Giappone, e ogni volta il cuore mi stringe di lacrime. Quello che mi viene da dirti adesso, da sorella italiana e di tornare presto. In questa situazione difficile, vorrei essere utile e offrire ospitalità ad architetti giapponesi, (per chi lo volesse) di poter continuare la loro vita lavorativa e continuare i loro lavori nel mio studio qui in Italia. Da professionista sono sicura che l’amore per l’Architettura non conosce confini. Grazie della tua attenzione. FORZA !!!!

  21. raymonde 10 maggio 2011 at 08:35 #

    blog davvero interessante. lo seguirò con piacere!
    ciao!

  22. Anna 3 giugno 2011 at 07:47 #

    Ciao Flavio,
    vorrei contattarti in merito a un progetto di fotografia (che ho già proposto a Riccardo/Kokeshi e forse te ne ha già parlato lui).
    La mia mail è aboutaphoto@gmail.com

    Anna

  23. Giada 9 giugno 2011 at 16:49 #

    Ciao Flavio,
    sono sincera, ho solo dato un’occhiata veloce al tuo blog, ma non appena avrò più tempo libero ( cioè dopo la maturità ) girerò per bene nel tuo sito…. ho visto un bel po’di titoli di post interessanti :) ti scrivo per chiederti una mano per la mia tesina, che riguarda il giapponismo…. sapresti dirmi qualcosa riguardo all’influenza che il teatro noh ha avuto in Brecht e nell’elaborazione del teatro epico? Non sapevo se scriverti, ma la mia prof di tedesco, che ti conosce, mi sta continuando a ripetere che tu sei la persona che mi può aiutare, quindi ho tentato…. :)
    Grazie in anticipo
    P.s. Approfitto per chiederti anche com’è la situazione in Giappone…. ormai in Italia non si ricevono più notizie. Spero che tutto stia tornando alla normalità :) Arigatou

  24. Andrea 23 giugno 2011 at 11:29 #

    ciao, ho scoperto il tuo blog tramite un conoscente che me l’ha consigliato e ho notato con piacere di non trovarmi davanti al classico blogger infarcito di luoghi comuni!
    ho visto che hai messo una piccola sezione riguardante il lavoro e mi ha incuriosito la tua posizione di part-time a cui accenni, io sono stato in Giappone 4 volte senza mai riuscire a ottenere un benedetto visto di lavoro e quindi ogni informazione aggiuntiva è bene accetta!
    Spero in una tua risposta, ti ringrazio!

  25. Elisa 1 agosto 2011 at 08:01 #

    Ciao Flavio,
    ti vedo sempre su Cool Japan, e ogni volta ti invidio (nel senso buono del termine) perché da quando lo scorso anno sono stata in Giappone, il mio unico desiderio è tornare lì, magari “for good..” :). Nel frattempo sto tentando di imparare il giapponese (non è proprio facile come autodidatti ma pian pianino..) ma mi piacerebbe tanto sapere un po’ di più su come potrebbe essere possibile lavorare lì. Anche io adoro Tokyo, la trovo una città meravigliosa!
    Ancora tantissimi complimenti per le tue foto e il tuo blog (io ho un sito di cucina dove ho messo tutte le mie belle ricettine giapponesi http://www.cucinare-web.it/ricette/cucina_giapponese.html)
    Spero di avere tue notizie e di poter fare due chiacchiere con te direttamente a Tokyo!
    Grazie mille
    Elisa

  26. cebbola 5 agosto 2011 at 13:13 #

    Ciao, scusa se ti disturbo, seguo sempre il tuo blog e visto che mi fido del tuo giudizio in fatto di food volevo chiederti una “dritta” su un ristorante a Tokyo. Mi piacerebbe mangiare tempura ma senza spendere una cifra [budget circa 80 in due se è qualcosa di più ci si può stare] perchè la mia ragazza lo adora e saremo a Tokyo il giorno dell’anniversario [da quì anche la necessità di un consiglio perchè non posso semplicemente gironzolare aspettando l’ispirazione] =)
    Grazie!

  27. Nicola 10 settembre 2011 at 16:52 #

    Ciao Flavio, io e mia moglie seguiamo il tuo blog ormai da un po’ e dato che il prossimo aprile verremo in Giappone ci farebbe piacere:
    1) avere qualche utile dritta sul dormire/mangiare/vedere etc…
    2) incontrarci per un picnic per l’hanami a Ueno (sempre ovviamente che a te faccia piacere), o in qualche altro posto di Tokyo meno sovraffollato durante quei giorni, a patto che ne esistano
    Se hai voglia rispondimi pure via e-mail

  28. Stefano 9 ottobre 2011 at 16:00 #

    Ciao Flavio, ti ho sentito discutere ad una trasmissione sugli odori assieme ad un sacco di perso e da tutto il mondo. Innanzitutto devo dire che la cosa mi è piaciuta molto..pensare quanto siamo indietro in Italia parlando di tv… Vabbé! Comunque ad un certo punto hai detto che da noi alla gente piace andare a comprare i prodotti dai contadini dagli allevatori, insomma ci piace sapere cosa mangiamo, volevo sapere quali sono stati i commenti a questo e qualè invece il metodo negli altri paesi e specialmente in jappone. Grazie ciao Stefano dallo Sri lanka

  29. bikersbooks 19 ottobre 2011 at 04:35 #

    Ciao e piacere di conoscerti,
    il tuo blog è molto interessante e lo stottoscrivo !
    Claudio

  30. Nicola 23 gennaio 2012 at 16:30 #

    Anch’io ti seguo quando riesco a Cool Japan (ho sky solo dai miei..), molto divertente, ogni puntata è una scoperta sulla vita quotidiana e le abitudini giapponesi.
    Complimenti anche da parte mia per il blog, per le foto e per la tua acutezza nel cogliere i particolari di una cultura così speciale. Se mai sarai a Milano per motivi di lavoro o per qualsiasi cosa (evento/incontro/presentazione…) fallo sapere per tempo che vengo a salutarti!

  31. Luca "Bollett" Bortolotti 14 febbraio 2012 at 11:10 #

    Ciao Flavio,
    sono un appassionato visitatore del tuo blog da qualche mese e ne apprezzo sia i contenuti che il tono dei tuoi posts.
    Spero di non disturbarti, annoiandoti con una richiesta che ti sarai sentito fare milioni di volte in questi 11 mesi.
    Innanzitutto mi presento: mi chiamo Luca, ma tutti mi chiamano Bollett. Ho 38 anni, lavoro come graphic designer in un’agenzia e ho un blog che tratta di moda/arte/etc, soprattutto di derivazione giapponese. Ho coronato il sogno di una vita, due anni fa, visitando per la prima (ed unica) volta Tokyo. Inutile dire quanto le mie aspettative siano state superate di gran lunga dalla realtà. Ho talmente amato il viaggio, e le incredibili contraddizioni di Tokyo, che avrei voluto portare la mia compagna e mio figlio (5anni) la scorsa primavera. POi, sappiamo tutti cos’è accaduto. Proprio di questo vorrei chiederti lumi (e possibilmente non annoiarti…): purtroppo non riesco a trovare da nessuna parte notizie certe e chiare sulla REALE situazione sanitaria di Tokyo. E’ sicuro adesso fare un viaggio di piacere (e quindi, come tale, assolutamente discrezionale) a Tokyo? Ci sono rischi per la salute, penso soprattutto a mio figlio che ha 5 anni? E’ tranquillo usare l’acqua dai rubinetti per lavarsi i denti o farsi solo una doccia?
    Ripeto, scusa per le domande, che magari ti potranno sembrare, nell’ordine, pazzesche o idiote, ma non è facile reperire informazioni certe e soprattutto chiare.

    Riconfermandoti i complimenti per il tuo Blog che mi fa respirare, seppur in maniera virtuale, aria di giappone, ti saluto con affetto,

    Bollett

  32. quartopianosenzascensore 15 marzo 2012 at 13:36 #

    Bel blog!

  33. AiLi 23 febbraio 2014 at 09:29 #

    Sembri la versione di me stessa in salsa giapponese, caro Flavio! Anch’io di Udine, anch’io in realtà meridionale, anch’io ho vissuto a Venezia, anch’io faccio la 外人 in programmi tv e radio anche se li si dice “gaijin” mentre qui a Pechino si dice “waiguoren”, ma sempre alieni siamo!…simpatiche coincidenze…
    Al sares biel fa une babade denant a un biel tai! Ahaha Pensici! Mandi!

  34. Ani Panch 25 maggio 2014 at 12:32 #

    I am a big fan of your program “cool japan” on NHK, and I look forward to seeing it every week. I like your opinions and views on different subject and often it’s relatible. I’m from Georgia (country) and sometimes it amazes me how much my country and Italy have in common, based on you comments. You’re doing a great job!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 231 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: